The Pirate Bay è stato venduto per 5.5 milioni di Euro

La notizia giunge direttamente dalla Svezia, dove il famoso sito di torrent The Pirate Bay è stato venduto per 60 milioni di Corone (circa 5.5 milioni di Euro) alla compagnia svedese di software Global Gaming Factory X AB (GGF). Parallelamente, la GGF ha acquisito anche la compagnia Peerialism, la quale ha sviluppato software di nuova generazione per la gestione del file-sharing.

Obiettivo della GGF è creare un nuovo modello di business che offra una compensazione tra chi condivide i file e i proprietari del copyright sui file stessi.

“Desideriamo introdurre modelli che consentano a chi condivide file e a chi possiede i diritti d’autore di essere pagati per i contenuti che sono scaricati tramite il sito” ha affermato in conferenza stampa Hans Pandeya, CEO della GGF. “The Pirate Bay è un sito che è tra i 100 siti più visitati di Internet, e per sopravvivere ha bisogno di un nuovo modello di business, che soddisfi i requisiti e le esigenze di tutte le parti, ovvero i fornitori di contenuti, gli operatori a banda larga, gli utenti finali e la magistratura. I creatori e fornitori di contenuti hanno necessità di avere il controllo dei contenuti e di essere pagati per questo. Chi condivide file ha bisogno di maggior qualità e velocità”.

L’affare sarà concluso entro Agosto, ed entro quella data GGF dovrà ottenere i fondi necessari per l’acquisizione di The Pirate Bay e di Peerialism (quest’ultimo dovrebbe costare alla GGF circa 100 milioni di Corone, circa 9 milioni di Euro).

Per ora sul The Pirate Bay l’unico riferimento all’acquisizione da parte di GGF è un post sul blog di the Pirate Bay in cui gli amministratori cercano di dare una motivazione alla vendita del sito, sostenendo che The Pirate Bay continuerà la sua opera come e meglio di prima. Ma in poco meno di un’ora centinaia di utenti hanno scritto commenti, chiedendo di annullare la vendita, in quanto ritengono che il sito diventerà un normale sito di vendita software.

“Questa cosa ricorda molto la fine di Napster..” scrive un utente. “Prendete i soldi e scappate! The Pirate Bay è morto.”

Forse stanno davvero battendo gli ultimi rintocchi, per la Baia dei Pirati.

Fonte: Conferenza stampa GGF

Read More