content top

Oracle e Iron Man 2 insegnano Cloud Computing

Oracle e Iron Man 2 insegnano Cloud Computing

Oracle_e_Iron Man_2_Cloud_Computing

Oracle, sponsor di Iron Man 2, per spiegare alla sua clientela i vantaggi del Cloud Computing ha creato un simpatico gioco in flash che ripropone le atmosfere del film Iron Man 2. In questo gioco informativo, si chiede di rispondere ad alcuni quiz sul Cloud Computing e di ripristinare le funzionalità del computer della Oracle/Stark Industries. Nel mentre, veniamo istruiti sui vantaggi del Cloud Computing e del Grid Computing.

Divertente ed interessante!

Link al gioco

Link alla homepage di Oracle/Iron Man 2

Read More

Augmented Reality: perchè cambierà la nostra vita

Augmented Reality: perchè cambierà la nostra vita

Una delle ultime frontiere dell’informatica è la cosidetta Realtà Aumentata. Essa non è altro, citando Wikipedia, che la sovrapposizione di livelli informativi ad un flusso video che riprende la realtà di tutti i giorni.

Facciamo un esempio: mettiamo che siete nel bel mezzo di una via piena di ristoranti che non conoscete e non sapete quale scegliere. La realtà aumentata vi viene in soccorso nel momento in cui sfoderate il vostro smartphone e inquadrate con la fotocamera la via dinnanzi a voi. Immaginate che istantaneamente appaiano sullo schermo informazioni sui menu, sui prezzi, sui piatti consigliati da persone che hanno già visitato quel luogo e opinioni sul ristorante che voi state inquadrando.

Altro esempio: siete in una libreria e trovate un libro che vi pare interessante, ma non conoscete l’autore e non sapete se vale la pena di acquistarlo. Semplicemente inquadrando il libro con il vostro smartphone potreste ricevere informazioni riguardo l’autore, sulle opinioni di di persone che l’anno letto o valutazioni su quel libro di siti web dedicati alla letteratura. Tutto questo senza perdere tempo a navigare su Internet, che può essere molto frustrante usando un piccolo schermo come quello di uno smartphone.

Oppure, mettiamo che vi troviate in una città d’arte e vi trovaste davanti ad un monumento di cui vorreste sapere di più: vi basterà inquadrarlo per ottenere più informazioni, oppure potreste vedere sovrapposta all’immagine di una rovina romana la ricostruzione digitale di come poteva essere duemila anni fa.

Tutto questo non è fantascienza, è già disponibile.

Applicazioni come Layar o Google Goggles già svolgono la maggior parte di queste funzioni.

Guardiamo questo video che presenta alcune funzioni di geolocazione di Layar:

E’ interessante notare come Layar visualizzi istantaneamente le informazioni sui luoghi inquadrati e consenta di interagire con questi dati: per esempio consente di chiamare il numero di un hotel o di un ristorante semplicemente dopo averlo inquadrato.

Google Googles invece non è propriamente un’applicazione per la realtà aumentata, quanto invece un motore di ricerca “visuale”. Basta scattare una foto di un monumento, di un libro, di un alimento e così via per ottenere informazioni direttamente dal web. Sebbene funzioni piuttosto bene ancora non è perfetto, in quanto spesso presenta dei risultati che non c’entrano proprio nulla con quanto cercato. Tuttavia se possedete uno smartphone con sistema Android, provatelo.

La realtà aumentata diventerà sempre più importante ed invasiva nei prossimi anni. Se pensiamo ad una possibile fusione tra i Social Network come Facebook o Twitter e queste nuove tecnologie possiamo ben dire che ci sarà un esploit di informazioni condivise in tutto il mondo.

Tuttavia non tutto è oro quello che luccica. La realtà aumentata potrebbe presentare degli aspetti poco piacevoli. Pensiamo ad un applicazione che possa segnalare a tutti i nostri amici dove ci troviamo in un determinato momento (esistono già applicazioni di questo tipo, per inciso): in mano ad un malintenzionato si trasformerebbe nel paradiso dello stalker. Oppure, un ristorante che venisse preso di mira per gioco da una dozzina di ragazzini che decidessero di scrivere male della sua cucina, potrebbe essere messo in seria difficoltà se si dovesse rivolgere ad una clientela che fa largo uso della realtà aumentata.

Detto questo, sicuramente la realtà aumentata soddisferà delle esigenze che per ora sono rimaste insoddisfatte: l’immediatezza che offre nell’ottenere informazioni dal web sicuramente non ha eguali, al momento.

Tutto questo andrà valutato più avanti, comunque. Per ora la realtà aumentata è agli albori, che sembrano ben più che promettenti.

Read More

Intel Core i3, i5 e i7: differenze

Intel Core i3, i5 e i7: differenze

intel_2010_core_i3_i5_i7_processors

Nel 2010 Intel ha completato la famiglia di processore Intel Core, basata sulla tecnologia Nehalem, novella microarchitettura dei processori che supera largamente in performance la precedente tecnologia Penryn.

Intel abbandona la classica numerazione basata sul numero di core del processore (Core Duo, 2 Duo e Quad-Core) optando per una semplificata numerazione in base alle performance: i3 è meno potente, destinato quindi a sistemi mobile o entry-level, i5 è di livello medio mentre i7 è il processore di massimo profilo.

La novità dei Core è la posiibilità di utilizzare la tecnologia Hyper-Multi-Threading: ovvero, ciascun Core può gestire due thread, in modo tale da raddoppiare il numero di operazioni eseguite dai core.

Il più potente dei Core, i7, possiede 6 Core, con una capacità di multi-thread di 12 thread.

Numero di Core:

Core i3:

2 Core (tutti i modelli)

Core i5:

Core i5-7xx: 4 Core

Core i5-7xxS: 4 Core

Core i5-6xx: 2 Core

Core i5-5xxM: 2 Core

Core i5-4xxM: 2 Core

Core i5-5xxUM: 2 Core

i7

Core i7-980X: 6 Core
Core i7-9xx Extreme: 4 Core
Core i7-9xx:  4 Core
Core i7-8xx: 4 Core
Core i7-8xxS: 4 Core
Core i7-8xxQM: 4 Core
Core i7-7xxQM: 4 Core
Core i7-6xxM: 2 Core
Core i7-6xxLM: 2 Core
Core i7-6xxUM: 2 Core
Read More

Sony e FIFA rilasciano maggiori dettagli sui Mondiali di Calcio 2010 in 3D

Sony e FIFA rilasciano maggiori dettagli sui Mondiali di Calcio 2010 in 3D

Sony e FIFA hanno appena pubblicato un elenco di partite della Coppa del Mondo 2010 che verranno trasmesse in 3D, con la ESPN che si prenderà cura del pubblico statunitense, Sogecable in Spagna, e più partner a venire (tra cui otto incontri da trasmettere nei cinema 3D selezionati in tutto il mondo). Di tutti gli stadi dieci, solo cinque di questi – Soccer City ed Ellis Park di Johannesburg, Durban, Città del Capo e Port Elizabeth – sono stati scelti per la trasmissione in 3D, che purtroppo lascia fuori Rustenberg e il suo match Inghilterra-Stati Uniti d’America. Ogni sede avrà sette postazioni di cineprese 3D con tre sopra il campo e quattro a livello del campo, e non dimentichiamo i due camion “3D Outside Broadcast” che saranno occupati a effettuare i collegamenti tra gli stadi per elaborare le immagini per tutti noi. Se si finisce per amare totalmente l’esperienza 3D,  sarà disponibile entro il 2010 una compilation Blu-ray 3D. Questo souvenir dovrà andare bene con la PS3 aggiornata ad allora – la Sony ci ha detto che la sua console prevede il suo aggiornamento 3D intorno a quel periodo, come il lancio della sua TV 3D.

Le partite che saranno trasmesse in 3D sono:

1. June 11 16:00h RSA v MEX
2. June 12 16:00h ARG v NGA
3. June 13 20:30h GER v AUS
4. June 14 13:30h NED v DEN
5. June 15 20:30h BRA v PRK
6. June 16 16:00h ESP v SUI
7. June 17 13:30h ARG v KOR
8. June 18 16:00h SVN v USA
9. June 19 13:30h NED v JPN
10. June 20 20:30h BRA v CIV
11. June 21 20:30h ESP v HON
12. June 22 20:30h NGA v KOR
13. June 23 20:30h GHA v GER
14. June 24 16:00h SVK v ITA
15. June 25 16:00h POR v BRA
16. June 27 20:30h 1st B v 2nd A
17. June 28 16:00h 1st E v 2nd F
18. June 28 20:30h 1st G v 2nd H
19. July 2 20:30h Quarter finals
20. July 3 16:00h Quarter finals
21. July 3 20:30h Quarter finals
22. July 6 20:30h Semi finals
23. July 7 20:30h Semi finals
24. July 10 20:30h 3rd place match
25. July 11 20:30h Final

A seguire, per chi conosce l’inglese, ecco la completa conferenza stampa.

Read More

Eeepc 1201HA: un piccolo concentrato di potenza

Eeepc 1201HA: un piccolo concentrato di potenza
EeePC1201_01

Image by nDevilTV via Flickr

Si chiama Seashell 1201HA il nuovo netbook della famiglia Eeepc di Asus, un subnotebook innovativo dalle prestazioni e dall’equipaggiamento più consoni ad un classico notebook che ad un ultriportatile.

Disponibile in 4 colorazioni (come da foto), il Seashell 1201HA monta uno schermo da 12,1″ ed il potente processore Intel Atom Z520 a 1.33 GHz affiancato dalchipset Intel SCH US15W con memoria grafica integrata Intel GMA 500.

[ad#q200]

Grazie ai 2 Gb di RAM (DDR 2) si possono apprezzare tutte le innovazioni e le potenzialità del nuovo Microsoft Windows 7 (versione Home Premium).

Il reparto storage è composto da un hard disk da 2,5″ con 250 Gb disponibili di memoria oltre che al solito storage online (500 Gb). Ovviamento è assente l’unità ottica ma troviamo un lettore di schede di memoria, 3 connettori USB, uscita VGA, Lan, webcam da 0,3 Mpx e modulo Wifi 802.11 b/g/n. Il tutto per un peso che sfiora gli 1,5 Kg.

Read More

Solid State Disk (SSD) e 2GB/s di velocità di trasferimento

Un interessante e simpatico video promozionale della tecnologia Samsung Solid State Disk.

In questo video vedremo assemblare un computer che monta 24 unità SSD da 256 GB (circa 6 TB in totale), con una vertiginosa velocità di trasferimento di 2GB/s.

[ad#q200]

Questo consente al computer in questione di:

  1. aprire l’intero pacchetto Microsoft Office in 0,5 secondi
  2. aprire 53 programmi in 18 secondi
  3. fare deframmentazione del sistema in 3 secondi
  4. svuotare il cestino contenente 700 file (nel video circa 5,6 gb) in meno di 2 secondi
  5. fare un trasferimento di 700 mb da un dvd rippato sul computer in 0.8 secondi
  6. giocare senza a problemi a risoluzioni pari o superiori a 1920×1200.

Insomma, un vero missile.

Ecco il video, in cui vedremo il simpatico Paul alle prese con questo “monstrum” di tecnologia!

Certo, attualmente nessuno può permettersi un computer come questo, ma sicuramente nei prossimi anni il mercato si indirizzerà su questo versante. Rispetto agli Hard Disk le memorie SSD sono più resistenti (possono cadere dal terzo piano di una casa, essere prese a calci o scagliate contro un muro e funzionare ancora senza problemi), consumano il 25-30% in meno, essendo prive di componenti meccaniche sono meno soggette a guasti e malfunzionamenti e sono drasticamente più performanti in termini di velocità di trasferimento ed elaborazione.

Read More
content top