content top

Ripristinare la funzione “Installa temi” su WordPress 3 su Altervista

Ripristinare la funzione “Installa temi” su WordPress 3 su Altervista

wordpress-logo

Come forse alcuni di voi avranno notato dopo aver aggiornato alla versione di WordPress 3.0.1 il proprio blog hostato su Altervista, è sparita la funzione “Installa temi”, che consentiva di installare comodamente nuovi temi per il nostro blog, semplicemente caricando direttamente dal pannello di amministrazione di WordPress un file zippato contenente il tema scelto.

Questa opzione è stata eliminata dagli amministratori di Altervista, che hanno ritenuto opportuno limitare alcune funzioni di WordPress 3 per offrire un servizio solido e sicuro ai propri utenti.

Fortunatamente la funzione è stata soltanto inibita e non cancellata, ed è facilmente ripristinabile.

NB: La seguente guida è stata personalmente testata su un AlterSito (questo blog, in effetti), non su un AlterBlog.

Il procedimento è molto semplice:

  • accedere tramite client FTP al proprio blog WordPress;
  • navigare le cartelle /wp-admin/includes/ e copiare sul proprio computer il file template.php
  • ATTENZIONE: per sicurezza, prima di modificare il file template.php, fatene una COPIA
  • aprire il file template.php (per esempio con blocco note) e modificare alla riga 3361 :

/* modifica */

$default_action = array(‘themes.php’ => array(__(‘Manage Themes’), ‘switch_themes’));

/* fine */

in

/* modifica */

$default_action = array(‘theme-install.php’ => array(__(‘Install Themes’), ‘install_themes’));

/* fine */

  • Fatto ciò, salvate il file e ricaricatelo sul server, sovrascrivendo il vecchio file template.php.
  • Aprite la bacheca di WordPress, cliccate su “Aspetto ” e nel menu a tendina in alto a destra vedrete scritto “Installa Temi”. Cliccandoci sopra, accederete alla pagina che consente di installare i temi caricandoli direttamente.
installa_temi_wordpress-3

Il menu a tendina mostrerà la funzione "Installa Temi"

Fonte: Forum Altervista

Read More

Come installare VLC 1.1.0 su Ubuntu Lucid Lynx 10.04 tramite pacchetti .deb

Come installare VLC 1.1.0 su Ubuntu Lucid Lynx 10.04 tramite pacchetti .deb

Il noto riproduttore multimediale VLC ha introdotto con la versione 1.1.0 l’accelerazione hardware per la riproduzione di video. Questo significa che la riproduzione dei filmati sfrutta l’accelerazione grafica della scheda video, consentendo finalmente la riproduzione di filmati in HD fino a 1080p.

Le novità, in sintesi, dal sito di VLC:

  • GPU decoding on GNU/Linux, using VAAPI for H.264, VC-1 and MPEG-2
  • DSP decoding using OpenMax IL, for compatible embedded devices
  • Improved support for MKV HD, including seeking fixes, and 7.1 channels codecs
  • Support for new codecs, like Blu-Ray subtitles, MPEG-4 lossless and VP8
  • Integrated playlist in the Qt4 interface
  • Multiple views (like album art) in the playlist in the Qt4 interface
  • Faster decoding, with up to 40% speed-ups, in HD resolutions
  • First part of the Video Output core rewrite

e molto altro ancora.

Purtroppo, come ben sappiamo, Ubuntu ci mette sempre un po’ ad aggiornare i propri repository alle ultime versioni dei programmi, e VLC è uno di questi casi.

Per installare comodamente VLC tramite pacchetti .deb è sufficiente eseguire i seguenti comandi da terminale, al termine dell’esecuzione dei quali avremo VLC 1.1.0 perfettamente funzionante sul nostro sistema.

Per Ubuntu Lucid Lynx a 32 bit:

wget http://sourceforge.net/projects/linuxfreedomfor/files/VLC/vlc_1.1.0_i386.tar.gz/download
tar zxvf vlc_1.1.0_i386.tar.gz
cd vlc_1.1.0_i386
sudo dpkg -i *.deb
sudo apt-get install -f

Per Ubuntu Lucid Lynx a 64 bit:

wget http://sourceforge.net/projects/linuxfreedomfor/files/VLC/vlc_1.1.0_amd64.tar.gz/download
tar zxvf vlc_1.1.0_amd64.tar.gz
cd vlc_1.1.0_ amd64
sudo dpkg -i *.deb
sudo apt-get install -f

Fonte: Linux Freedom For Life

Read More

Microsoft Courier: il vero iPad killer? Foto e Video

Microsoft Courier: il vero iPad killer? Foto e Video

Sebbene l’iPad non sia ancora disponibile in commercio, già si moltiplicano nuovi dispositivi tablet, prodotti da svariate case produttrici di hardware, che ambiscono ad attingere alla stessa fascia di mercato del nuovo gioiello di Cupertino.

Anche Microsoft non è rimasta a guardare: sta infatti sviluppando Microsoft Courier, un tablet molto particolare.

Courier ambisce a integrare le stesse funzioni dell’iPad, ebook reader, multimedia player, multi touch, tablet, e a superarle.

Courier infatti mira a diventare un oggetto di uso quotidiano: si presenta non con uno ma con due schermi multi touch da 5×7”, ed è piegabile come un libro. Come si vede dalle immagini del prototipo, è grosso modo delle dimensioni di un’agenda, e non è più spesso di 1”.

Rispetto all’iPad, che utilizza esclusivamente un sistema di interazione multi-touch, Courier supporta sia il multi-touch, sia un avanzato sistema tablet utilizzabile con un comodo stilo. Questa è un’intuizione non da poco, dato che consente l’utilizzo di Courier come un vero e proprio taccuino digitale. Per ora nei video di presentazione non si è vista una tastiera on-screen, e tutto il testo è riconosciuto dalla grafia dell’utente.

Quello che si evince dai video di presentazione presentati oggi su Engadget è che Courier è uno strumento perfetto per appunti, progetti, grafica e gestione della rubrica personale. In questo Courier potrebbe sconfiggere l’iPad; quest’ultimo è principalmente uno strumento di fruizione dei dati, per esempio e-book o video, mentre Courier è effettivamente un potente strumento di produzione, gestione e condivisione dei dati.

Courier, a differenza di iPad, dispone di foto-videocamera, di cui per ora sono ignote le caratteristiche.

L’interfaccia grafica è di prim’ordine e non ha davvero niente da invidiare a quella dell’iPad, anzi piuttosto si potrebbe dire che l’apparecchio di Apple perde terreno in termini di funzionalità e di eye-candy.

Ancora non è chiaro quale sarà l’architettura software di Courier, si parla di una versione modificata di Windows 7 oppure di un sistema mobile in stile Zune HD. Il parco connettività ancora non è stato rivelato.

A seguire i due video di presentazione dell’interfaccia utente e delle funzionalità di Courier e alcune fotografie.


Reblog this post [with Zemanta]
Read More

Seesmic Look – una finestra sul mondo di Twitter

Seesmic Look – una finestra sul mondo di Twitter

Seesmic, noto client Twitter multipiattaforma, ha recentemente rilasciato Seesmic Look, una versione studiata per Windows che introduce un’innovativa interfaccia grafica.

Seesmic Look si presenta infatti come un client twitter a “tutto schermo”, che consente una visione in diretta dei tweets tramite la funzione “Playback” .

Oltre alla funzione Playback troviamo la più classica visione “Timeline”, simile all’interfaccia di Twitter, e una funzione Alfabetica che ordina i tweets in base al nome del twitter.

Sebbene rispetto ad altri client Seesmic sia leggermente più pesante in termini di richiesta di risorse (oltre a funzionare solo su Windows, il che taglia fuori l’utenza Mac e Linux), sicuramente offre un nuovo modo di rapportarsi con Twitter e con le news in tempo reale.

Persino Bill Gates sulla sua pagina di Twitter, riferendosi a Seesmic Look, ha scritto “pretty cool“. Da provare.

[ad#q200]

Reblog this post [with Zemanta]
Read More

Nvidia ION, ION LE e Shockwave Flash 10.1 beta: YouTube in HD senza problemi

Nvidia ION, ION LE e Shockwave Flash 10.1 beta: YouTube in HD senza problemi

Nvidia ha rilasciato a dicembre i nuovi driver 195.62 per le schede grafiche ION e ION LE. Collaborando con Adobe, le due compagnie hanno rilasciato la nuova versione Beta di Shockwave Flash 10.1.

Questa versione porta una vera e propria rivoluzione per i netbook, in quanto consente la riproduzione di video in HD fino a 1080p su Youtube. La novità sta nel fatto che Flash 10.1 Beta sfrutta l’accellerazione grafica della ION, sgravando il processore dal grosso dell’elaborazione.

[ad#q200]

Come fare per installare i nuovi driver e Flash 10.1 beta? Ecco una semplice guida:

  1. Scaricare dal sito ufficiale Nvidia i driver per la nostra ION (attenzione a scegliere la giusta scheda grafica, se ION o ION LE, e se per Desktop o per Notebook)
  2. Disinstallare i precedenti driver della scheda video (Pannello di Controllo-> Gestione Dispositivi->Schede video->Driver)
  3. Riavviare
  4. Installare i nuovi driver Nvidia ION
  5. Riavviare
  6. Scaricare Shockwave Flash 10.1 beta
  7. Disinstallare la versione installata di Shockwave Flash Player
  8. Installare Shockwave Flash Player 10.1 beta
  9. Godervi tutta la potenza di ION su Youtube!

Facile vero?

Read More
content top